patto generazionale definitivo

Le bolle finanziarie e l’effetto gregge

Sei ad un bivio e devi scegliere quale direzione prendere per raggiungere la tua meta, che è la stessa che dovranno raggiungere gli altri: “Dove giro? A destra o a sinistra? Quasi quasi a destra..aspetta però: tutti finora stanno scegliendo di andare a sinistra. Credo quindi che quella sia la scelta giusta. Vado anch’io a sinistra, è impossibile che tutti stiano sbagliando.” Ecco, questo è l’effetto gregge, o in inglese herding effect.

I fenomeni di herding (effetto gregge) sono molto estesi tra gli esseri umani e hanno tratti distintivi fondamentali quando vengono rapportati alla realtà dei mercati finanziari, dove gli improvvisi ed inaspettati cambiamenti dei prezzi risultano per la maggior parte dei casi riconducibili a erronee convinzioni di un gran numero di investitori indotti a fare quello che fanno tutti gli altri, anche quando le loro informazioni private suggeriscono di fare qualcosa di molto diverso. Questo indica un comportamento collettivo dettato da scelte individuali non coordinate; anche se il comportamento del gruppo è irrazionale nel suo complesso, il comportamento dei singoli individui che lo causano non lo è. Ciò che si verifica nella realtà dei mercati è fondamentalmente un comportamento irrazionale di gruppo; si evince da parte degli agenti economici una mancanza di razionalità e un abbandono dell’avversione al rischio. 

Il fenomeno dell’herding infatti può indurre gli individui ad assumere atteggiamenti imitativi uniformando la propria preferenza individuale verso la soluzione che, pur non risultando la migliore in linea generale, rappresenta comunque la scelta adottata dalla maggioranza dei componenti del gruppo e/o gregge. Questo comportamento di massa può scaturire da una information cascade, un meccanismo che si rivela nel momento in cui le scelte effettuate dall’individuo nell’ambito del processo decisionale non si fondano sull’informazione che questo ha a disposizione ma dall’osservazione delle notizie, delle azioni o dal comportamento degli altri soggetti.  Il primo fenomeno di herding sui mercati si può far risalire alla bolla dei tulipani, dove un gran numero di persone, anche del tutto esterne al mercato dei tulipani, iniziò a comprare dei contratti future sui bulbi spinti dalla possibilità di un guadagno facile (Fig.1). Questo fece si che per alcuni bulbi il prezzo esplose e arrivò a valere quanto un’intera fattoria.

Fig. 1: La bolla dei tulipani

la prima bolla finanziaria..i tulipani! - Uno Studente Per Caso
Fonte: Studentepercaso.com

Più di recente ci sono stati altri episodi di herding, il più classico è probabilmente quello della bolla dei dot.com, è lo stesso nome che ci suggerisce cosa è accaduto. Tra il 1999 e il 2001 sul mercato statunitensi ogni società che aveva nel suo nome di listino un’espressione come .com, esplose di valore poiché gli investitori nella loro complessità iniziarono a comprare ogni società collegata ad internet, ciò porto ad un’esplosione dei prezzi.

Articolo di Alessandro Capoferri

Lascia un commento